16.6 C
Guidonia
venerdì, Ottobre 22, 2021
More

    Tivoli, cade un assessore. Forza Italia: “Si sbaglia tutto”

    A Tivoli tutto è possibile, anche un rimpastino di Giunta a poco più di un mese dalle elezioni. Stavolta a fare notizia non sono i numeri che inchiodano i partiti maggiori alle proprie responsabilità, ma la mancanza assoluta di quella competenza e professionalità che hanno sbandierato le liste civiche in campagna elettorale, autentico segno distintivo che ha influito, con molta probabilità, nella vittoria finale del sindaco Giuseppe Proietti. E proprio quest’ultimo si è esposto ad una topica di macroscopiche dimensioni, nominando assessore al Patrimonio del comune di Tivoli un dirigente del comune di Roma, al secolo Rodolfo Gaudio. Evidente l’incompatibilità, inevitabili le dimissioni di Gaudio, rassegnate nel primo giovedì nero della amministrazione Proietti. “Mi meraviglia non l’errore – afferma il consigliere di Forza Italia, Laura Cartaginese – ma chi l’ha commesso. In consiglio abbiamo assistito a ore di sermoni sull’alto profilo del sindaco, della sua Giunta, del presidente del Consiglio, e poi incorrono nel più classico degli sgambetti burocratici, quasi fossero dei dilettanti. Per mesi ci siamo sorbiti le paternali sull’esperienza  e la professionalità dell’attuale primo cittadino, e alla prima occasione inciampa come il più inesperto dei giovani burocrati. E’ vero che tra le parole sbandierate al vento e i fatti concreti vi e’ un abisso, ma qui si rasenta il ridicolo: Siamo appena al 40esimo giorno di governo. Non oso pensare a cosa accadrà quando ci si dovrà affidare a tali menti illuminate per gestire la cosa pubblica. Quando termineranno i tempi dell’ars oratoria, e ormai ci siamo quasi, ad impressionare la cittadinanza dovranno essere i fatti, quelli veri, quelli che possano rendere orgogliosi tutti coloro che alle urne hanno scelto l’alternativa fidandosi di slogan e belle parole. Se ciò non avverrà in tempi stretti, temo cadranno le impalcature traballanti e precarie su cui si sta reggendo questa amministrazione, fatta di molta apparenza, forse qualche buon proposito ma, a conti fatti, di poca esperienza in materia di gestione politico-amministrativa”. “Mi lascia sconcertato la superficialità con cui si é nominato un Dirigente del Comune di Roma senza aver verificato prima motivi di incompatibilità che puntualmente si sono presentati. – a dichiararlo é Alessandro Petrini, Capogruppo di FI in Consiglio Comunale –
    La cosa che mi desta molta perplessità é il fatto che la delega al Procedimento di Condono Edilizio é stata istituita ex novo dal Sindaco, evidente segnale di come questa amministrazioni punti molto sulla risoluzione di queste pratiche, ma dopo le dimissioni dell’Assessore il Sindaco ha deciso di affidare comunque la delega gratuita al Procedimento di Condono Edilizio sapendo bene però che questa delega ha una mera funzione consultiva e nessuna funziona amministrativa.
    Sarò davvero curioso – conclude Petrini – di verificare quanto le casse comunali beneficeranno di questa delega. Su questo, come sull’intera azione amministrativa, Forza Italia resterà sempre vigile.”
    Danilo D'Amicohttps://www.lawebtv.it
    Giornalista professionista dal 2011. Laurea magistrale in Produzione culturale e giornalismo.

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Seguici su

    1,790FanMi piace
    877FollowerSegui
    117FollowerSegui
    - Advertisement -

    Ultimi Articoli

    METEO

    Guidonia
    poche nuvole
    16.6 ° C
    18.6 °
    14.8 °
    77 %
    1.8kmh
    23 %
    Ven
    22 °
    Sab
    22 °
    Dom
    24 °
    Lun
    22 °
    Mar
    15 °