11.8 C
Guidonia
martedì, Febbraio 27, 2024
More

    Nella notte si scioglie il consiglio comunale, Bilancio fatale a Guidonia Montecelio

    Si chiude un’era a Guidonia Montecelio. Nella notte tra il 13 ed il 14 giugno 2016 cade il governo cittadino sull’atto più importante: il Bilancio. Con 11 voti favorevoli e 13 contrari si scioglie il consiglio comunale: a fare da spalla all’opposizione composta dal Partito Democratico e dal Movimento Cinque Stelle, i quattro consiglieri di maggioranza Stefano Sassano, Anna Maria Vallati, Aldo Cerroni e Mario Valeri.

    Dal 2009 il centrodestra era al comando della Città dell’Aria. Dopo cinque anni di successi politici era arrivata la conferma dai cittadini, in controtendenza nazionale, nel 2014. Fin da subito, dal giorno successivo alla vittoria e dalla prima ora di lavoro nel secondo mandato, si è sentito scricchiolare qualcosa all’interno della maggioranza. Il 20 luglio 2015 l’arresto del sindaco Eligio Rubeis, accusato di corruzione e concussione. Da quel giorno il primo cittadino è agli arresti domiciliari. Senza il leader, il centrodestra ha perso molto dello slancio che aveva portato il gruppo a cambiare il volto della città con opere pubbliche che resteranno a disposizione della comunità e l’erogazione di servizi sempre puntuali tanto da rendere un comune passato dal dissesto di inizio anni ’90 a un esempio positivo. Le liti interne hanno dissolto il grande impero, come sempre accaduto nella storia. Si sono dimessi tutti i protagonisti principali, ultimo tra questi il sindaco facente funzioni Andrea Di Palma.

    Arriverà un Commissario e si andrà a voto a primavera del 2017.

    Non votare il Bilancio costerà molto ai cittadini perché quasi sicuramente “l’uomo dello Stato”, per far quadrare i conti, aumenterà i tributi di competenza locale.

    La maggioranza esce a pezzi, eppure Michele Venturiello, capogruppo di Forza Italia, trova la forza di rilanciare l’azione politica nel suo ultimo intervento: “Andiamo a casa sul voto sul Bilancio, ma è un pretesto. Si tratta di un’operazione elettorale del Pd e del Movimento Cinque Stelle, a mio avviso anticipata. Nessuno di chi ha votato contrario mi ha convinto politicamente. Mi chiedo come si ripresenteranno al voto alcuni soggetti politici? Noi ci riproveremo consapevoli di essere in grado di governare anche in situazioni difficili. Governare è diverso da denunciare o fare populismo”.

    Il Movimento Cinque Stelle esulta con Sebastiano Cubeddu per “un’opposizione seria, ma il vero perdente oggi è Guidonia Montecelio”. Per Emanuele Di Silvio del Pd la speranza è quella di vedere un “consiglio nuovo e composto da giovani”. Alberto Morelli non si ricandiderà e lancio un augurio ai quattro dissidenti: “Chi ha mandato a casa Sassano nel 2005 e successivamente Lippiello non è stato poi rieletto dai cittadini. Buona fortuna”.

    Accade di tutto, anche scontri verbali tra lo stesso Venturiello ed il collega di partito Stefano Sassano. Poi i titoli di coda alle due e mezza. Questa è la politica.

     

    Danilo D'Amico
    Danilo D'Amicohttps://www.lawebtv.it
    Giornalista professionista dal 2011. Laurea magistrale in Produzione culturale e giornalismo.

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Seguici su

    1,931FansMi piace
    877FollowerSegui
    113FollowerSegui
    - Advertisement -

    Ultimi Articoli

    METEO

    Guidonia
    cielo coperto
    11.8 ° C
    13.1 °
    10.4 °
    81 %
    2.7kmh
    100 %
    Mar
    17 °
    Mer
    18 °
    Gio
    15 °
    Ven
    15 °
    Sab
    12 °