5.7 C
Guidonia
martedì, Novembre 30, 2021
More

    L’8 marzo è arte e cultura con il “Progetto Donna”, nella splendida Rocca dei Borgia a Subiaco

    In occasione della giornata dedicata alla Donna, l’inaugurazione della mostra “Progetto Donna”, che a partire dall’8 marzo p.v., nella splendida cornice sublacense della Rocca dei Borgia, conosciuta anche come Rocca Abbaziale di Subiaco, darà luogo ad una ricca serie di appuntamenti fino al 10 aprile.

    Il programma prevede per martedì 8 marzo, alle ore 17:00, la presentazione del progetto donna a cura dell’Associazione Ethea e La Fonte 2004 Onlus, dove artisti sia locali che nazionali, esporranno le proprie opere riguardanti il tema della donna.

    Tra questi abbiamo intervistato per l’occasione, una delle artiste presente alla mostra con cinque opere, si tratta di Antonietta Iozzino, origini campane, di Sorrento, è una giovane ragazza  che dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte ed aver scelto l’indirizzo, Arte della Stampa, apprende le principali tecniche di incisione Calcografica (in particolar modo l’Acquaforte), Xilografica e le basi della progettazione nell’ambito della Grafica Pubblicitaria.

    Dopo aver conseguito il diploma, si iscrive nel 2004 all’Accademia di Belle Arti di Napoli, al corso di Pittura del maestro Raffaele Canoro, iniziando ad appropriarsi delle capacità tecniche e ad affinare una sensibilità che l’avrebbe portata ad un “saper leggere” e un “saper sentire” ciò che ci circonda. Segue con profondo interesse anche i corsi di Disegno e Incisione dei rispettivi maestri di cattedra Ernesto Pugliese e Aniello Scotto e viene a contatto con un ambiente stimolante, soprattutto per la possibilità di confrontarsi con realtà artistiche e con vissuti estremamente eterogenei. Consegue il Diploma di laurea specialistica con lode, in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo con indirizzo Pittura, nel 2011, con una tesi dal titolo La luce nella pittura del Seicento – “Quadri a lume di notte”. Lavora tra Napoli e Roma, realizzando ritratti, copie dai maestri, nature morte ed altre opere su commissione.

    L’autrice in occasione della mostra, presenterà una serie di ritratti femminili, essenzialmente disegni, toccando alcuni generi artistici come l’autoritratto, la copia dai maestri, le età della vita, il soggetto religioso. Volti modellati da chiaroscuri morbidi, avvolgenti e soffusi che possono suggerire la delicatezza di nobili tratti così come la forza delle pieghe che segnano un viso narrante storie e saggezza.

    Nel calendario della Mostra sublacense, il 19 marzo alle ore 17:00, conferenza dal titolo “Il corpo delle donne emancipazione e violenza”, a seguire un Inno alla Donna;  mentre il 10 aprile, alle ore 17:00, avrà luogo la conferenza “Il corpo delle donne, uso e abuso”.

    La mostra rimarrà aperta durante i fine settimana, sabato, domenica e festivi dalle ore 10:30 alle ore 18:30 per tutto il periodo, all’interno della splendida location della Rocca, anch’essa ricca di storia ed arte.

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Seguici su

    1,790FanMi piace
    877FollowerSegui
    117FollowerSegui
    - Advertisement -

    Ultimi Articoli

    METEO

    Guidonia
    cielo sereno
    5.7 ° C
    8.3 °
    2.9 °
    77 %
    1.4kmh
    3 %
    Mar
    6 °
    Mer
    10 °
    Gio
    12 °
    Ven
    11 °
    Sab
    9 °