22.1 C
Guidonia
sabato, Maggio 28, 2022
More

    Web Tg – 4 Dicembre 2010

    1. Approvato lassestamento di bilancio. La rendicontazione trova il sì nel consiglio comunale di martedì 30 novembre, in seconda convocazione dopo che nella mattinata di lunedì era mancato il numero, per buona parte grazie alla scarsa presenza degli esponenti della maggioranza. Non che nella seduta di consiglio di martedì ci fosse tutta questa affluenza: 20 erano i consiglieri presenti. Assestamento approvato, maggioranza che vota, opposizione che dice no. Normale. Lavvenimento strano è accaduto dopo. La maggioranza era rimasta in 15: sulla votazione per limmediata eseguibilità, tutta lopposizione è uscita, tranne Simone Guglielmo, che ha votato sì allimmediata eseguibilità. Un gesto che può prestarsi a mille interpretazioni.2. Niente cemento in cambio di sconti sui debiti con EcoItalia. Questa è la presa di posizione dellamministrazione comunale di Guidonia sulla notizia che nella giornata di mercoledì ha avuto ampio risalto in città, riguardante la concessione di volumetrie su terreni di proprietà in cambio dellestinzione del debito che il comune di Guidonia ma non solo lui ha con lente gestore della discarica dellInviolata. Sarebbe come consegnare le chiavi della città a Manlio Cerroni: oltre a tutto quello che la città passa a causa dellInviolata, ci mancano solo permessi per costruire. A questo punto, meglio pagare: lacrime e sangue, e sperare che il tutto finisca presto (un sogno vano, Cerroni ha le mani su una risorsa troppo lucrosa per abbandonarla: i rifiuti portano soldi, e lui li gestisce in mezza e più Italia). Nessuna licenzia edilizia al posto del debito che sarà estinto in 36 rate. Questo è quanto ha affermato Rubeis. 3. Strisce blu. Quella pratica più o meno fastidiosa che a Guidonia ancora non cera, arriva a ridosso delle feste natalizie. Risolverà il problema dei parcheggi? Quali le reazioni? Entriamo nello specifico: ancora non si sa la data – il giorno verrà fissato la prossima settimana con apposita ordinanza dirigenziale, la competenza è del capo dei vigili urbani Marco Alia – ma è certo ormai che le strisce blu coloreranno le vie della Città dellAria.stalli a pagamento e non solo nel centro cittadino. La delibera che istituiva il tutto dello scorso 10 luglio prevedeva circa 83 stalli, tra via Roma e il parcheggio della stazione. Ora ne sono stati aggiunti altri 54: quarantasette nei pressi di piazza Matteotti, in unarea compresa tra via Zambeccari, via Baden Powell e via Chiorboli, altri sette in via dei Girasoli (tra i civici 20 e 32) nel quartiere di Colle Fiorito. Ma non sarà una pratica riservata al solo centro di Guidonia: nella giunta che si terrà oggi verrà discussa una delibera che porterà le strisce blu anche a Villanova, Villalba, Setteville, Colleverde.4. Un primo passo per garantire la sicurezza dei quartieri più a rischio. E stata inaugurata ed è già operativa a Colleverde di Guidonia la Stazione Mobile dei Carabinieri di Guidonia. Il pulmino attrezzato dell’Arma rappresenta un efficace strumento per esaltare la flessibilità del dispositivo di controllo del territorio e garantisce un efficace deterrente a supporto dellazione di pronto intervento svolta dalle pattuglie della Tenenza. Facile capire le motivazioni della decisione di collocare a Colleverde tale stazione: lobiettivo è quello di garantire sicurezza in una zona residenziale che da poco ha conosciuto un massiccio aumento della popolazione e che da anni richiedeva un presidio fisso. La Stazione Mobile è un valido braccio per la Tenenza: è in grado di fornire gran parte dei servizi svolti dalle tradizionali caserme. I cittadini potranno rivolgersi allArma per segnalazioni, denunce, richieste di informazioni e consigli, potranno sentirsi più al sicuro senza dover percorrere lenorme distanza che separa Colleverde da Guidonia centro (e parliamo dello stesso comune). L’ufficio mobile stazionerà nella Piazza di Colleverde, cuore delle attività commerciali e dei servizi offerti dalla cittadina ed effettuerà giri di perlustrazione nei centri residenziali di Parco Azzurro e Vena dOro. Nei prossimi giorni il servizio, organizzato in modo da offrire una tangibile e concreta vicinanza dellArma, verrà esteso anche alla zona industriale di via Monte Nero e nella località Colleverde II. Enormi agglomerati urbani, anche molto belli parecchie le ville spesso abbandonate a loro stessi. Una stazione mobile è un passo importante per affrontare il degrado della zona. Speriamo che sia soltanto il primo per quel pezzo di Guidonia che dista 15 km dal centro. 5. Il comune di Guidonia ha aderito alla manifestazione nazionale della Festa dellAlbero. Ma dalla celebrazione di quella festa in data 21 novembre sono scoppiate nuove polemiche sul fronte ambientale. Questa volta sugli alberi. Già, perché proprio in occasione del discorso del sindaco davanti al Bar Lanciani, si è appreso della volontà dellamministrazione comunale di abbattere oltre 500 pini ad alto fusto e gli storici platani di viale Roma. A denunciare il fatto è il circolo Legambiente di Guidonia una delle campagne più importanti di Legambiente è quella sulla piantumazione degli alberi – con una lettera aperta al ministro Prestigiacomo. Lamministrazione comunale di Guidonia ha deciso di fare la festa agli alberi. Abbiamo assistito attoniti spiegano in una nota gli ambientalisti al discorso del sindaco Rubeis. Avevamo avuto un timido accenno dellabbattimento degli oltre 100 platani di viale Roma dallassessore allambiente Enrico Scattone, uomo di Stefano Sassano che nel corso di unincontro con il circolo, ci avvertì del progetto e delleventuale sostituzione con degli alberi ecologici. Il concetto di albero ecologico, a quanto pare, è molto semplice: parliamo, a detta degli ambientalisti, di alberi finti. Ritenendo scandalosa la sola ipotesi di abbattimento, non abbiamo nemmeno voluto approfondire il concetto di albero ecologico. Solo in seguito abbiamo appreso che ci si riferiva ad alberi sintetici. Staremo a vedere come andrà a finire questa storia. Lultima notizia è è quella di un referendum itinerante per far decidere i cittadini.6. Adottare un cane per uno sconto sui tributi comunali. Unidea in fase di studio al comune di Guidonia, settore Finanze, per un provvedimento che farebbe risparmiare molti soldi allente: in cifre, almeno un terzo dei 500mila euro che secondo le stime si dovranno stanziare nel 2011 per alloggiare i circa 350 randagi allinterno del canile convenzionato romano Casa Luca. Il bonus potrebbe ammontare a 300 euro e sarà concesso una sola volta. Quella del canile comunale è un annosa questione a Guidonia: attualmente il comune paga 1500 euro lanno per ogni bestiola accalappiata e trasferita in struttura. Se si riuscisse a darla in adozione – ha spiegato Mazza ieri in consiglio comunale, dove è stata approvata la rendicontazione di bilancio – applicando un vantaggio economico alle famiglie, il risparmio per lEnte sarebbe consistente. Molti soldi quindi, che potrebbero essere mantenuti in cassa con un diverso approccio che possa allontanare la logica dei canili, avvicinando la politica delle adozioni. Di recente il comune di Guidonia ha stipulato una convenzione per la prima accoglienza con una associazione onlus non a scopo di lucro, Amici di fido e non solo che lavora sul solo fronte delle adozioni. Nel frattempo, aumentano i cani ospiti di Casa Luca: da 130 nel 2008, sono arrivati a 313. Per questo il settore Ambiente ha ottenuto, in sede di assestamento, un adeguamento del relativo capitolo di bilancio: i 200 mila euro stanziati sono diventati 411mila al 31dicembre.7. . Lo dichiara lassessore al Personale del Comune di Guidonia Montecelio Patrizia Salfa. E da questa settimana infatti che gli uffici sono stati chiusi, e riapriranno nella seconda metà di dicembre. Per i cittadini che ne hano bisogno, lanagrafe si è trasferita nelle delegazioni comunali.8. Tempo di elezioni per il Partito Democratico di Guidonia. Si è infatti tenuto il 28 novembre il Congresso del Partito, che hanno visto lelezione del nuovo Segretario Cittadino. E una donna, vicina allarea di Domenico De Vincenzi: parliamo di Cristina Rossi, AreaDem. Soddisfazione nelle prime parole da segretario della Rossi, che ha sottolineato la partecipazione di tutti gli iscritti al Congresso, dando testimonianza del valore di un dibattito democratico. E necessario orientare la sintesi realizzata nel congresso verso le sfide che il territorio lancia al partito e dare risposte adeguate ed unitarie alla domanda di impegno concreto che la gente di Guidonia ci rivolge quotidianamente.Novità anche per quello che riguarda lAssemblea Provinciale: lalleanza fra larea Franceschini e quella del Consigliere Comunale Rita Salomone ha ottenuto nove rappresentanti su quindici spettanti.9. Arriva il 31 dicembre, e tutti si preparano a festeggiare come si deve la fine dellanno. Qualcuno intende farlo in maniera eclatante: o meglio, mette a rischio la vita e la salute degli altri per le proprie tasche. Sei tonnellate. Questa è la spaventosa quantità di materiale pirotecnico sequestrato il 29 novembre dalla Guardia di Finanza di Tivoli. Botti pronti per essere messi in commercio, per i quali le Fiamme Gialle hanno effettuato un blitz in un capannone situato a Guidonia Montecelio, deposito gestito da cittadini cinesi. Cifre assurde quelle delloperazione: un milione e mezzo di botti, peso complessivo come dicevamo sopra per sei tonnellate, dei quali una tonnellata di polvere da sparo. Numeri da assalto alla diligenza, da rapina a un portavalori. Niente di tutto ciò: solo fuochi dartificio e botti vari, pronti per far saltare mani e occhi degli incauti che avrebbero avuto la sfortuna di utilizzarli. E dire che il 31 dicembre dovrebbe essere una festa. Non una mattanza, come quella alla quale assistiamo tutti gli anni.10. I Cieli Azzurri si salvano. I 15mila Euro che occorrevano per scongiurarne la chiusura del Centro Disabili di Guidonia causa debiti per mancati pagamenti dei pasti dei ragazzi che frequentano il Centro Diurno degli ultimi 5 anni sono arrivati la quota finale, dopo innumerevoli iniziative ed appelli grazie ad una cena organizzata dal MASCI di Guidonia.. Siamo stati testimoni che la Provvidenza è più grande dei nostri bisogni. Una provvidenza che si è materializzata attraverso la generosità danimo delle persone più semplici. Quelle che non ti aspetti Così ha commentato ieri sera uno dei volontari del Centro durante una cena di beneficenza organizzata dal Movimento Adulti Scout che ha visto la partecipazione di oltre 250 persone. Non è che siano state fatte grandi cose, ma una serie di piccoli gesti, fatti da centinaia di persone con amore. Ha commentato la responsabile del MASCI di Guidonia. Aver salvato una associazione che opera a tutela della disabilità deve essere motivo di vanto per chi si è sporcato le mani nel farlo.11. Sessanta minuti, solo sessanta minuti prima di morire, questa la storia di Derrick Jamison lasciato libero un’ora prima della sua esecuzione. Un fatale errore, lo sbaglio di uno Stato distratto che punta il dito senza le giuste prove, che condanna e uccide marchiando con la parola colpevole il corpo e l’anima di un uomo. No, signori, nessun film americano dove alla fine vincono i buoni, dove basta una scritta The End e una lacrimuccia per tornare a casa felici, questa è pura e cruda realtà, la storia di un uomo al quale sono stati rubati venti anni di vita, un essere umano privato della sua libertà e proclamato colpevole di un crimine da lui mai commesso. Il 29 novembre presso lo scientifico Majorana di Guidonia si è celebrata la VII edizione della giornata internazionale Città per la vita-Contro la pena di morte, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio e dall’Assessorato Pubblica Istruzione e Cultura del Comune di Guidonia, con l’appoggio dalle varie associazioni umanitarie per i diritti umani, unite all’interno della Word Coalition Agaist the Death Penalty. La conferenza oltre ad essere presieduta da due membri della comunità di Sant’Egidio vede la presenza del preside Eusebio Ciccotti, del presidente del consiglio comunale Stefano Sassano e di Andrea Di Palma, assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura del comune di Guidonia. Vi lasciamo con un pensiero. Aspettare è ancora un’occupazione. non aspettar niente che è terribile. Alla prossima settimana.

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Seguici su

    1,931FanMi piace
    877FollowerSegui
    117FollowerSegui
    - Advertisement -

    Ultimi Articoli

    METEO

    Guidonia
    cielo coperto
    22.1 ° C
    25.4 °
    19.5 °
    64 %
    3.3kmh
    100 %
    Sab
    30 °
    Dom
    26 °
    Lun
    27 °
    Mar
    31 °
    Mer
    24 °