Roma e provincia, AssoTutela: “Allarme incendi e pochi pompieri”

“I recenti e devastanti roghi che hanno bruciato e cancellato ettari ed ettari di territorio capitolino hanno riacceso l’attenzione mediatica sull’allarme incendi, che sistematicamente ogni estate si fa minacciosa e pericolosa per l’incolumità dei cittadini: una realtà ambientale che tira in ballo la Capitale d’Italia ma anche la sua vasta area metropolitana, dove non mancano aree abbandonate o zone naturali. Per questa ragione, la nostra associazione Assotutela chiede maggior attenzione e monitoraggio alle istituzioni competenti, ivi inclusi Governo nazionale, Comuni e la Regione Lazio, che devono assolutamente vigilare al fine di prevenire ulteriori roghi. In questo contesto, peraltro, parti sociali e categorie hanno lanciato le loro preoccupazioni sul precario e insufficiente numero di vigili del fuoco – veri e propri angeli a protezione dei cittadini – impegnati nel monitoraggio del territorio e negli interventi per spegnere le fiamme. E quanto mai necessario e immediato predisporre ulteriori procedure che vadano a rafforzare gli organici attuali, la cui carenza incide in maniera grave e pesante sul soccorso ai cittadini e si scarica sulle spalle dei pochi pompieri”.
Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela e già candidato sindaco al Comune di Roma, Michel Emi Maritato.

(71)

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.