Il Procuratore Generale Salvi, riconosce il carattere mafioso dell’associazione diretta da FASCIANI

La Terza Sezione della Corte d’Appello di Roma, in accoglimento dell’impugnazione del procuratore generale, ha riconosciuto il carattere mafioso dell’associazione diretta da FASCIANI Carmine e operante nel litorale romano; ha quindi applicato la circostanza aggravante della mafiosità anche ai delitti fine dell’associazione e ha di conseguenza condannato alla pena:

-FASCIANI Carmine di anni 27 e mesi 10 di reclusione;

-BARTOLI Silvia Franca di anni 12 e mesi 9;

-FASCIANI Terenzio di anni 8 e mesi sei;

-FASCIANI Alessandro di anni 10 e mesi sei;

-FASCIANI Sabrina di anni 11 e mesi 4;

-FASCIANI Azzurra di anni 7 e mesi 2;

-SIBIO Riccardo di anni 25 e mesi tre;

-COLABELLA John Gilberto di anni 13;

-BITTI Luciano di anni 13 e mesi 3;

-INNO Gilberto di anni 7 e mesi 1;

-MAZZONI Mirko di anni 10;

-ANSELMI Danilo di anni 7;

FERRAMO Eugenio di anni 10.

Provvedimento a firma  del     Procuratore Generale Giovanni Salvi

Info Questura di Roma

Di Antonio Azzinnari

(358)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.