5.7 C
Guidonia
martedì, Novembre 29, 2022
More

    Chi cerca non trova

    CREDITI:   LIBERTO SAVOCA, FRANCESCA RIZZATO

    CAST: LIBERTO SAVOCA, FRANCESCA RIZZATO

    Articolo precedenteSorrow
    Articolo successivoNever Eleven

    Articoli Correlati

    20 Commenti

    1. Voti circa 150 a volta, che salgono nella notte più profonda… Davvero interessante come tecnica. Ma dovrei smetterla di pensare sempre male… Giusto?

      • Dai, sempre a pensar male. Probabilmente come tutti stiamo facendo, anche loro stanno chiedendo voti ad amici a destra e a manca. Sono il primo a cui girano le scatole perché a me i miei amici non mi votano. Ma tanto di cappello, questo corto è geniale e ha più di 3000 visualizzazioni.
        Come diceva il mitico Fantozzi, that win the best!

      • Ah bene! allora non sono l’unico a notare questo strano incremento di voti che poi si blocca sempre all’improvviso…

        • volevo rassicurare tutti… che noi dello staff de LAWEBTV monitoreremo cmq tutti gli ingressi e i relativi IP quindi eventuali irregolarità verranno prese in considerazione…

        • Ma volete fare i concorsi online e poi siete tutti malfidati? Onore e merito ai primi. Ma poi vi siete accorti che questo video ha girato i migliori festival italiani?
          Io sono tra gli ultimi ma non vado certo a denigrare il lavoro degli altri

          • Caro “untizio”, e cara “lawebtv” io non sono in concorso con nulla! Sono solo una povera spettatrice! Vi dirò, ho votato più di un lavoro perchè molti di essi meritano davvero tanto! Ma boh, questi sistemi di votazione lasciano molto a desiderare.. ci sono tecniche più che consolidate per dare votazioni “strane”. Si comunque, ho visto i soli 4 festival in cui ha vinto, (tra cui un premio del pubblico, quindi più voti ricevuti XD) e non sono i migliori nazionali.. tutto il resto sono selezioni. L’idea è carina, ma come scrive “unatizia”: “Un video impegnato insomma…”. Secondo me, semplicemente, non merita di stare al primo posto. Ah, le visualizzazioni di questi sistemi non conteggiano le visualizzazioni effettive, ma salgono in proporzione ai voti. Verificare per credere. Ad ogni modo, c’è una giuria che farà il suo lavoro! Io esprimo solo la mia inutile opinione 😉 Peace.

            • Le tue parole da semplice spettatrice sono ben accette. Ognuno ha il suo punto di vista.
              Penso che però prima di metterti a parlare dei festival e di altre cose del genere dovresti informarti meglio. Sai cosa significa entrare a concorsi del livello di CortoLovere, Sardinia, Pontino o Nickelodeon? Questi sono festival che ricevono la media di 500/600 cortometraggi e, fatta eccezione per il Pontino o il Sardinia, selezionano un massimo di 15/18 corti. E stiamo parlando di festival di livello internazionale. Quindi corti che arrivano dagli angoli più remoti della terra.
              Io non so nemmeno chi siano questi qua che hanno fatto il cortometraggio, ho incrociato il corto a parecchie proiezioni, ma non ho mai conosciuto gli autori. Fermo restando che in classifica i veri 3/4 corti di un certo livello sono nelle ultime posizioni, questo corto ti posso assicurare che si può tranquillamente inserire tra i migliori. Ok, non ha una sceneggiatura degna di tale nome, ma imprimere in soli 10 secondi, perché così poco dura il corto in se stesso, un messaggio non è cosa da tutti. Ti sfido a creare un corto di effetto in soli 10 secondi. E ti dico anche che nei festival in cui sono stato, questo corto è stato tra i più applauditi, al pari di corti di livello quasi cinematografico. A volte un’idea semplice vale tutto.
              Io lavoro in questo mondo e ti assicuro che non è semplice.
              Poi il conteggio delle visualizzazioni non va bene, il conteggio e le modalità di voto non vanno bene, le condivisioni del corto non vanno bene(e questo ne ha 900), allora, se tutto questo non va bene, chi non lo accetta non partecipi a questi concorsi.
              Se questi tizi hanno 5000 persone che gli hanno fatto il favore di cliccare un mi piace a questo festival, ben venga per loro, posso solo essere un po’ geloso perché io da quei pochi a cui l’ho chiesto non ho ricevuto quasi nulla.
              Se poi si pensa che un corto di 30 secondi, che sarà costato 1 giorno di lavoro non debba vincere contro un corto che è costato due mesi di lavoro, forse è meglio tenersi i propri lavori in casa e guardarli con parenti e amici.
              L’arte è qualcosa che in pochi riescono ad apprezzare.
              Io penso che tutti i partecipanti abbiano letto il regolamento, sappiano che i voti sono fatti sul web, quindi se hanno deciso di partecipare sanno a cosa vanno incontro. Io per primo lo so.
              Se il voto è via web, chi ha più gente dalla sua parte, vince, senza dubbio. Penso che sommando tutti i voti di tutti i corti, solo un 5% sarà stato dato da persone che li hanno guardati solo per “piacere”, e non perché gli è stato richiesto.
              Mi fa solo imbestialire il fatto che tutti hanno un numero di voti direttamente proporzionale al numero di amici a cui hanno chiesto di votare, però si alterano se qualcuno ha più voti, perché ha più “amici”

          • No, no forse non ti è chiara una cosa.. Sono una programmatrice informatica, e ti posso assicurare che lo script Java di questo sito è più che conosciuto sul web! Le visualizzazioni non sono quelle effettive, salgono in base al numero di voti. Ti faccio un esempio: 100 voti? 1x visualizzazioni. 200 voti? 2x visualizzazioni.. non è semplice da spiegare, quindi non mi metterò a fare la maestrina sul web.. Inoltre va bene, mettiamo il caso che veramente questo spot abbia preso tutte queste votazioni: “L’arte è una cosa che solo in pochi riescono ad apprezzare”. Scusami, parli della scena di questo lavoro? Definisci arte una banalissima e stupidissima scena di un tizio giovane che cercando annunci abbassa il giornale ed è diventato vecchio? Mi sfugge davvero l’originalità di questa roba, basta fare un giro su facebook per esempio, e trovare vignette che recitano “Aspettava la sua ragazza scendere”, mentre raffigurano un ragazzo che diventa uno scheletro. Cioè, voglio dire, di certo un video carino, simpatico, ma chiamarla arte mi sembra davvero abbastanza offensivo. L’idea vincente, un messaggio in dieci secondi, ma dai… Perchè dobbiamo sempre far passare delle banalità senza precedenti come perle partorite da geni che hanno trovato il graal della cinematografia? Ti ripeto, è un video carino! Arriva! Ma andiamoci piano con i complimenti. Su piazza c’è molto, ma molto di più di questo prodotto che davvero, fotografia assente, colonna sonora a dir poco irritante, esibizionismo senza pari nello scrivere uno ad uno i concorsi in cui è stato selezionato, e non parlo di quelli in cui ha vinto. Recitazione sotto zero del tizio che scuote la testa con un clichè di movimento ed espressione imbarazzante, girato con un nokia 3310, zero color, zero mixaggio, l’unica cosa accettabile è senza dubbio l’idea, dai, il soggetto! Non certo la sceneggiatura, che tu, “lavorando in questo mondo e assicurandomi che non è semplice”, dovresti sapere che non c’entra una mazza con quello che avresti voluto dire, ma io, ti ho capito lo stesso!

            • Tutto quello che viene creato lavorando può essere definito arte.
              Banale è definirlo “banale”. Un’idea a volte conta più di un pout pourri di scene buttate lì a caso.
              Se mi dici che questo lavoro non vincerà mai l’oscar sono d’accordo con te.
              Ma ti dico una cosa, quello che te chiami esibizionismo nel mostrare tutte le selezioni è molto comune nei cortometraggi a livello indipendente. E qui è anche giusto che venga fatto. Dato che l’idea è molto semplice, ma attuale, e che probabilmente nessuno ha mai avuto il coraggio di realizzarla, pensando come dici tu che sarebbe stata una banalità.
              Il messaggio arriva chiaro, quante persone si rispecchiano nei panni del protagonista? Si, qui probabilmente è portato all’eccesso, come nella migliore satira.
              Quindi per questo l esibizionismo, come lo interpreti tu, è giusto. Le persone comuni possono giudicarlo banale, i giurati dei festival lo hanno considerato allo stesso livello di cortometraggi di alto livello selezionandolo, e i giurati non hai idea di quanti corti vedano, il pubblico dei festival, almeno dove sono stato io li ha apprezzato sempre tra risate e applausi.
              L’idea c’è, il corto arriva, basta questo.
              Poi si, c’è tanta gelosia soprattutto da parte di persone che stanno mesi a scrivere un soggetto e una sceneggiatura per creare un gran corto e poi di vedono alla pari, e a volte superati, da un video del genere.
              “L’arte buona è sempre comprensibile a tutti” diceva Tolstoj. E qui l’obiettivo viene centrato in pieno.

    2. Come si dice nel gergo…..ARRIVA SUBITO.
      Alla fine e’ proprio lo scopo di un corto,corto,corto,cortometraggio. Auguri

    3. In pratica è più lunga la presentazione dei premi che il corto stesso? Credo di capire cosa hanno provato i primi critici quando è nato il movimento dell’arte moderna. Non riesco a decidermi se è una “cagata pazzesca”, “un boh se ha vinto ci sarà un motivo che io non colgo”, “un’idea carina”, “un colpo di genio”. Probabilmente è perché non sono un critico cinematografico…

    4. Non capisco come possa essere primo questo corto quando, a mio parere, nella top 10 dei più votati gli altri meritano molto di più perché superiori sotto molti punti di vista.
      Anche l’idea non è poi così originale, ne ho viste tante di vignette simili.

    5. Per comprendere incerto tipo di scelta artistica, nello specifico, un genere cinematografico che deve arrivare immediatamente, serve in realtà una grande cultura ed un senso di grande autocritica.
      Non capisco come si possa credere che qualcuno faccia il furbo in questa bella gara, dove posso dire con certezza, ho visto veramente delle buone cose.
      Frequento il D.a.m.s di Bologna da tre anni e qualcosa inizio a masticarla.
      Il mio idolo e’ Quentin Tarantino, ma vado pazzo per i F.lli Cohen e le loro storie strampalate.
      Vi faccio grandissimi auguri per il Vs.futuro, ed in particolare a Liberto che cerca nella normalità delle cose attuali la “vera essenza” dello straordinario.

    6. Ma… il corto in sè dura circa 11 secondi… in un minuto e diciassette secondi di video! Non comunica niente, non è triste, non è divertente, non lascia NIENTE.

    7. wow…dire che è un corto mi sembra un’esagerazione..-.- poi venitemi a dire perchè mettere i premi che ha ricevuto…forse per allungarlo? pff…

    8. Mezzo minuto per auto autocelebrazione totalmente incoerente… E questo è uno dei migliori? Ma per favore! Per non parlare poi dell’altro mezzo minuto che è ancora più assurdo, una scenetta di nemmeno 5 secondi è il cortometraggio in sè per sè?! State scherzando?! Giustamente però è gente come fraffrog che s’impegna, fa le cose sensate e ha talento ad aver barato… Coerenza 0

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Seguici su

    1,931FanMi piace
    877FollowerSegui
    115FollowerSegui
    - Advertisement -

    Ultimi Articoli

    METEO

    Guidonia
    cielo sereno
    5.7 ° C
    8.3 °
    4.4 °
    90 %
    1kmh
    0 %
    Mar
    13 °
    Mer
    13 °
    Gio
    13 °
    Ven
    13 °
    Sab
    10 °
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: