Trasporto Pubblico Locale, 35mila km in più per Guidonia Montecelio

Oltre 18 mesi di lavoro dietro le quinte e un risultato concreto per la cittadinanza di Guidonia Montecelio. E’ stato presentato, presso l’assessorato ai Servizi sociali, il piano integrativo per circa 35mila chilometri da parte della Sap. In tutta la Regione Lazio i comuni hanno visto il taglio del chilometraggio, mentre la Città dell’Aria festeggia un risultato storico e atteso da 30 anni di inutile chiacchiericcio.

Tre le novità di rilievo: è stata istituita una fermata presso la nuova sede Asl RmG di via dei Castagni a due passi dal centro commerciale Tiburtino, è stato previsto un passaggio per via di Marco Simone nella zona del Golf Club per venire incontro alle esigenze del quartiere anche dopo le 20 ed infine è stata raccolta l’istanza dei ragazzi e degli istituti scolastici nei pressi del Bivio di Guidonia con la modifica di alcuni orari di partenza delle corse.

Enorme soddisfazione da parte dell’assessore Marco Berlettano (nella foto mentre prova uno dei percorsi su un mezzo Sap, ndr), sua la delega ai trasporti: “Abbiamo raggiunto questi risultati grazie ad un percorso intrapreso tempo addietro e grazie all’attività politica svolta in Regione Lazio da parte del consigliere comunale Simone Guglielmo, al lavoro della commissione e a quello degli uffici oltre che alla Sap stessa che si è resa disponibile ad incontri e riflessioni con il responsabile del servizio Massimo Egidi in prima linea. Per la fermata della sede dell’Asl si tratta ovviamente di un intervento importante per tutti gli utenti. Con il passaggio a Marco Simone andiamo incontro alle esigenze del quartiere, favorendo anche gli spostamenti dei residenti a Setteville Nord. Per la rivisitazione degli orari di partenza delle corse a favore degli studenti mi sono mosso in prima persona, come sempre, incontrando anche i dirigenti scolastici”.

Queste novità sul Trasporto Pubblico Locale diventeranno realtà dal primo dicembre 2015.

“Mi sembra un ottimo risultato a dimostrazione dell’attenzione e della sensibilità dell’amministrazione comunale nei confronti delle esigenze dei cittadini. Siamo presenti sul nostro territorio, con risultati concreti. Abbiamo portato avanti questo percorso con l’assessorato e abbiamo cercato di far valere le nostre ragioni con diversi incontri effettuati in Regione Lazio. Da Marco Simone arrivano continuamente richieste per il miglioramento dei servizi, oggi siamo in grado di dare una risposta. Non ci fermeremo qui, ovviamente, in accordo con la Sap cercheremo di ottenere ancora di più in futuro. Noi, come Guidonia Montecelio, meritiamo un’attenzione particolare per la nostra vicinanza a Roma e per la grandezza del territorio. Per quanto riguarda la fermata presso la nuova sede dell’Asl, un servizio essenziale, siamo convinti che soprattutto migliorerà la vita di chi è in difficoltà. Nel nostro piccolo abbiamo aiutato tante persone e questo ci rende orgogliosi. Per una volta sono state tutelate le fasce più deboli, come avvenuto con gli studenti che ogni giorno si recano agli istituti del Bivio di Guidonia: con i nuovi orari aiutiamo i ragazzi e tutte le famiglie”, dichiara il consigliere comunale di Forza Italia Marianna De Maio.

Non è stata quindi l’interrogazione urgente scritta dai portavoce del Movimento Cinque Stelle in consiglio regionale del Lazio a risultare determinante, ma questo lavoro svolto dal consigliere comunale Simone Guglielmo, dall’assessore ai Servizi sociali Marco Berlettano e dal sindaco Eligio Rubeis fino a quando il primo cittadino ha potuto lavorare per la città.

E’ lo stesso consigliere Simone Guglielmo del Partito Democratico a raccontare come è stato possibile raggiungere questo risultato:  “E’ partito tutto dalla scorsa campagna elettorale. In occasione di una visita a Guidonia Montecelio programmata dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, sono stato contattato dalla segreteria politica e mi sono stati chiesti i problemi del territorio. Tra le numerose emergenze ho citato quella dei trasporti, in particolar modo con riferimento alla mobilità tra Setteville Nord e Marco Simone. Un problema irrisolto da circa 30 anni. Battaglie portate avanti da Maria Marinelli, presidente della circoscrizione Setteville Nord, e dal collega di partito, ai tempi della Margherita, Claudio Nicolò, purtroppo entrambi deceduti. Non è mai stato possibile far entrare in quella zona lo 041 per un problema di competenze. In due ore, però, è stato risolto il problema, con l’accordo dei permessi. A bloccare tutto è stato il costo dei chilometri in più dello 041, intorno ai 200mila euro, da accollare al comune di Guidonia Montecelio. Troppi come giustamente ha considerato il sindaco Eligio Rubeis con il quale ho sempre tenuto rapporti e svolto conferenze sul tema per raggiungere questo obiettivo utile a tutta la cittadinanza. Spesso abbiamo fatto le dieci di sera in ufficio da Civita. Chi ha la delega in Regione Lazio, infatti, è l’assessore alle Politiche del territorio Michele Civita che mi ha fatto conoscere una persona squisita, il dottor Nicola Passanisi. Ho avuto modo di incontrare altre persone che hanno collaborato come Anna Sola del Golf Club di Marco Simone. Ho garantito il mio impegno. Davanti alla risposta affermativa della Sap, la Regione si è messa al lavoro. Il Pd, parte politica della minoranza a Guidonia Montecelio, non ha guardato al colore politico. Parlando con l’assessore Marco Berlettano abbiamo portato avanti l’iter fino a questa vittoria per la città. I chilometri sono stati tagliati ovunque, tranne che a Guidonia Montecelio”.

(1383)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.