SCIP e CC riportano in Italia dopo 22 anni di latitanza ‘ndranghetista operante tra Calabria e Lombardia
Estradato dal Marocco e riportato ieri sera in Italia, il latitante Angelo Filippini, di anni 74, uomo di fiducia della ‘ndrangheta, affiliato ai “Spinella – Ottinà”.
Personale del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia del Dipartimento della Pubblica Sicurezza-SCIP ha provveduto alla scorta in territorio nazionale dell’arrestato, che dopo 22 anni di latitanza era stato rintracciato ad aprile, dopo una lunga attività d’indagine a Temara, in Marocco dai militari del Nucleo Investigativo appartenenti al Reparto Operativo dei Carabinieri di Como.
Il soggetto coinvolto nell’operazione “Smirne” era operativo nel territorio nazionale ed in particolare in Calabria e Lombardia, ora deve scontare oltre 11 anni di reclusione per traffico internazionale di droga.
Di Antonio Azzinnari 

(85)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.