Preso l’evaso scappato dopo la direttissima del Tribunale di Busto Arsizio

Catturato a San Giorgio su Legnano l’evaso che si era dato alla fuga dal Tribunale di Busto Arsizio dopo il processo per direttissima il 20 dicembre c.a.

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Legnano della hanno individuato e arrestato B.B.,  tunisino di anni 26 evaso dalla cittadina del varesotto dopo il processo in cui era stato convalidato il suo arresto del giorno precedente.

Dall’attività informativa ed investigativa emergendo punti di contatto, si decideva di intercettare  la cerchia di amici e familiari del soggetto, tenuto conto anche del telefono ritrovato nel bar jolly di Castellanza dove lo stesso aveva commesso reati, e dal quale erano state recuperate le utenze contattate di recente.

Sotto controllo l’utenza estera della madre del tunisino, nonchè quella di un italiano che faceva da ponte con la moglie dell’evaso. Analizzando le celle si identificava l’area nel quale il soggetto poteva essere ubicato.

Dall’osservazione e pedinamento  dei soggetti attenzionati evinceva infatti che uno di questi stava avendo una conversazione comunicando da una gelateria di San Giorgio su Legnano e subito dopo nei pressi  della stessa veniva avvistato l’evaso, che visti i poliziotti si dava alla fuga, salendo anche sui tetti di alcuni edifici per poi cercare di dileguarsi nelle limitrofe vie, ma raggiunto dagli agenti veniva bloccato in vicolo della Rosa, anche se opponeva forte resistenza.

Il tunisino veniva tratto in arresto per evasione e per scontare la custodia cautelare già comminata, altresì veniva denunciato per resistenza  a pubblico ufficiale.

Dopo gli atti di rito veniva condotto presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Di Antonio Azzinnari

(213)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.