Piano di sicurezza pubblica varato dalla Questura per capodanno

Dal presidio dei punti sensibili si passa alla strategia di prevenzione che dovrà mettere in sicurezza le località di permanenza delle persone in attesa di festeggiare l’arrivo del 2018.

Il nuovo piano per la sicurezza nelle giornate  del 30,31 dicembre ’17 e 1° gennaio 2018 contenuto nell’ordine di servizio del Questore Guido Marino per la Capitale, prevede nuove modalità operative con l’impiego di reparti specializzati nella gestione di dinamica di folla,  squadre di cinofili con cani anti-esplosivo, artificieri, pattuglie appiedate in uniforme ed in borghese, agenti in mountain bike nelle zone di medio affollamento e pattuglie a cavallo nelle aree verdi del Circo Massimo e del Colosseo.

Prevenzione antiterrorismo

Permanendo un immutato livello di allerta, sono approntate le unità specializzate :

  • U.O.P.I – Unità Operative di Pronto Intervento della Polizia di Stato;
  • A.P.I. – Aliquota Pronto Impiego dell’Arma dei Carabinieri;
  • S.O.S. – Squadre Operative di Supporto dell’Arma dei Carabinieri.

Nuova pianificazione necessaria in quanto, trattandosi di modalità di partecipazione delle persone completamente diverse dalle feste natalizie che vedeva assembramenti nelle aree di culto per il capodanno ed essendo previste diverse manifestazioni ed eventi per festeggiare l’arrivo del 2018 con conseguente permanenza di persone in strada in varie aree della città è necessaria una capillare presenza delle forze di polizia.

circo-massimoMetal detector e varchi

A Circo Massimo e sul lungotevere, previsti 20 varchi presidiati e verifiche con metal detector.

Task force

Nella sala operativa della Questura la gestione della sicurezza sarà coordinata direttamente dal Questore coadiuvato dagli altri vertici della PS.

Di Antonio Azzinnari

Planimetrie in allegato Questura

(183)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*