Il sogno diventa realtà: la Ryder Cup di golf a Guidonia Montecelio nel 2022

Un giorno storico per Guidonia Montecelio. Un sogno che si avvera. Nel 2022 la Città dell’Aria ospiterà la più importante competizione del golf: la Ryder Cup. Si tratta di un torneo che si disputa ogni due anni dal 1927 e che mette di fronte una squadra europea e una statunitense. I numeri sono impressionanti: coinvolte oltre 60 nazioni, più di 50 emittenti televisive previste, un pubblico di 300mila persone sul posto. Come portata è il terzo evento sportivo dopo i mondiali di calcio e le Olimpiadi. Battuta la concorrenza di città dell’Austria, del Portogallo e della Spagna. Dopo la visita di marzo della delegazione (nella foto un momento dell’incontro, nda) i sondaggi hanno dato sempre Guidonia Montecelio in vantaggio, anche se la candidatura è stata presenta come quella di Roma. Importante il lavoro di raccordo istituzionale svolto dal sindaco Eligio Rubeis e dal consigliere comunale Marianna De Maio con la famiglia Biagiotti che gestisce il centro.
“Sono soddisfatto e orgoglioso per questo successo che premia una eccellenza del territorio di Guidonia Montecelio. La scelta da parte degli organizzatori del Marco Simone Golf Club come sede della Ryder Cup 2022 dà l’evidenza del primissimo livello raggiunto negli anni dall’impianto golfistico soprattutto grazie all’impegno della famiglia Biagiotti, uno dei gruppi che meglio ha rappresentato l’eccellenza italiana nel Mondo. Un riconoscimento prestigioso per tutta la città di Guidonia Montecelio, un obiettivo che l’amministrazione ha supportato già nel corso delle fasi istruttorie della candidatura dando la massima disponibilità per le necessità burocratiche, logistiche ed infrastrutturali. La Ryder Cup del 2022 sarà una vetrina d’eccezione dal punto di vista turistico e grazie al lavoro che abbiamo svolto in questi anni e all’alto valore tecnico dell’impianto, Guidonia Montecelio si è dimostrata all’altezza di questo appuntamento. Saremo pronti per tutte le sfide che ci aspettano in futuro per accogliere quello che per seguito rappresenta il terzo evento sportivo a livello internazionale”, le dichiarazioni del sindaco facente funzioni Andrea Di Palma.
I numeri del Marco Simone Golf Club:  ben 7mila metri quadrati per la club house e 150 ettari del parco per i 300mila spettatori. Dalla buca 15 alla 18 inoltre si può godere della vista della Cupola di San Pietro.
Per il turismo e l’economia della città un’occasione più unica che rara. Il seguito del golf è infatti ricco a livello culturale ed economico. Finalmente si potrà iniziare a lavorare sul turismo mettendo in mostra, ad esempio, il borgo di Montecelio oppure la forza del travertino.

(486)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.