Guidonia Montecelio, Trapazzo non è convinto e lascia le civiche senza candidato

Luigi Trapazzo fa un passo indietro, non è più il candidato delle liste civiche in vista delle prossime elezioni di domenica 11 giugno a Guidonia Montecelio.
“Vi riconfermo, formalmente, di aver maturato la decisione di declinare la designazione a candidato sindaco della Città di Guidonia Montecelio rivoltami qualche giorno fa dalle liste civiche. Questa scelta è dipesa dai contrastanti pareri tra il sottoscritto e le dette liste in ordine alla politica delle alleanze. Pur ammirando il coraggio e la coerenza con la quale gli animatori delle liste hanno rifiutato ogni collegamento coi partiti politici nazionali, non condivido tale impostazione e mi ritengo pertanto inadatto a rappresentare un siffatto schieramento civico. Nel ringraziare i tanti nuovi amici che in questi giorni ho avuto modo di frequentare e nel rinnovare ancora una volta la stima che nutro nei loro confronti, auguro di cuore la riuscita dei vostri progetti politici nell’interesse della città”, il comunicato di Trapazzo.
A qualche ora di distanza la risposta delle liste civiche (“I Democratici”, “Guidonia Domani”, “Il Biplano”, “Nuovo Progetto” e “Movimento Futuro Italia”): “Il tavolo delle liste civiche ha grande rispetto per la storia, gli ideali e la funzione democratica di tutti i partiti politici italiani. Tuttavia riteniamo che da diversi anni questi stessi partiti abbiano faticato a mantenere il contatto con i territori locali, a selezionare classi dirigenti qualificate e non litigiose e a produrre il radicale rinnovamento della politica che tanto urge. Per questo molti di noi hanno, nel tempo, deciso di allontanarsi da queste strutture in attesa che la tendenza si inverta. Per questi ragioni, le nostre liste civiche non hanno voluto e potuto accettare l’offerta di alleanza politico-amministrativa rivoltaci in modo assai cortese dal Partito Democratico, pur sapendo di rinunciare così ad un apporto che avrebbe reso quasi scontata la vittoria elettorale. Come abbiamo sempre assicurato, rimaniamo disponibili ad alleanze e intese con tutti i guidoniani che, anche militando nei partiti nazionali, siano convinti che il nostro progetto sia il più idoneo ad assumere il governo della nostra città in un momento così drammatico. Solo così, Guidonia Montecelio potrà avere il primo sindaco della sua storia non condizionato e non condizionabile dalle segreterie dei partiti. Ringraziamo il presidente Luigi Trapazzo per il tempo che ci ha dedicato e la simpatica che ci ha rivolto”.

(66)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*