Guidonia Montecelio, premiata la creatività delle donne

Terza edizione del premio Pittura e Narrativa nel comune di Guidonia Montecelio, un’iniziativa targata Pari Opportunità che ha visto la premiazione dei vincitori nella giornata di venerdì 19 dicembre presso la Biblioteca comunale di via Moris. La delegata Anna Maria Vallati ed il comitato esecutivo della Consulta hanno chiuso l’edizione 2014 rivolgendo parole di speranza alle partecipanti: “Stiamo lavorando per offrire qualcosa di importante alla città per il prossimo anno – le dichiarazioni della Vallati -. In particolare sono in via di definizione i progetti di corsi come quello per il conseguimento della Patente Europea per il computer o per lo studio di attività musicali per aiutare le persone ad avvicinarsi al mondo del lavoro svolgendo attività che privatamente avrebbero un costo considerevole”. E’ intervenuta anche l’assessore al Personale Anna Angelini: “E’ importante dare alle persone la possibilità di svolgere questi corsi, ma è necessario realizzare attività con un fine preciso. Mi spiego meglio: concentriamo le nostre forze su lavori attualmente richiesti dal mercato e potenzialmente in grado di ricevere finanziamenti europei”.

Per la pittura terzo posto a Rosalba Ingrao con “Non temere”: riproduzione con olio su tela del volto della bella Petra. Secondo posto per Monia Felici (ex consigliere comunale, da precisare che la sua esperienza a Palazzo Guidonia si è concretizza dopo l’annuncio delle vincitrici che è stato effettuato prima delle elezioni, nessun conflitto di interessi quindi). Da parte di Monia il lavoro “Pensieri”, altro olio su tela con un volto affascinante di donna in un momento di riflessione. Primo posto per Germania Piazza con l’opera “Cous Cous”, apprezzata per i colori e la condivisione di valori come la fatica ed il lavoro.

Grande partecipazione per la Narrativa. Al terzo posto Lucia Marchetti ed Elisabetta Porta a pari merito, secondo per Stamura Favoino (raccolta di poesie esistenziali) e primo per Francesca Cudignolo (un romanzo moderno dove spiriti malvagi vengono contrastati da supereroi). Menzione d’onore per la giovanissima Gaia Bottoni (un talento da coltivare), Claudia Zarelli (simpatico e breve racconto sull’eterno contrasto tra nord e sud) e Mascia Lascari (breve racconto fuori dagli schemi con numerose emozioni vissute).

Alla premiazione ha assistito l’assessore ai Servizi sociali Marco Berlettano: “Ben vengano questi corsi utili a far uscire l’artista che è dentro ognuno di noi”. In prima fila il consigliere comunale Marianna De Maio, ex delegata che ha passato il testimone alla collega Vallati appena un mese fa: “Ho puntato molto su queste attività nella mia esperienza alle Pari Opportunità, questo corso si è realizzato sotto la mia presidenza e sono molto soddisfatta anche della qualità dei lavori. Queste iniziative, tra i numerosi lati positivi, permettono alle donne di prendersi un momento di pausa dalle dinamiche familiari ritrovando motivazioni perdute al fine mettere in mostra le loro capacità. Spero di vedere una quarta edizione con nuove partecipanti”.

(908)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.