“Cubeddu? Ha preso meno voti delle buche di Guidonia Montecelio”

Il M5S fa bene a non rilasciare trionfalistiche dichiarazioni perché i 19 voti di distacco non sono veri. L’on. Saltamartini parla apertamente di brogli e non può presentare ancora il ricorso perché da Guidonia sono arrivate le schede e non i verbali. L’Onorevole Barbara Saltamartini si è presentata nel collegio 12 Guidonia e 49 Comuni nell’area Est della provincia di Roma. I voti della coalizione del centro Destra sono stati 55.541 contro i 55.360 del candidato M5S Cubeddu, ex consigliere del comune di Guidonia Montecelio al tempo di Rubeis. A notevole distanza il candidato del PD Cerroni che ha raggranellato 27.805 voti. “ Diciannove voti di distanza sono un soffio – ha detto Barbara Saltamartini -, sono convinta di brogli frutto anche della nuova legge elettorale. Ieri sono stata in via Arcadia a Roma ma non ho potuto presentare ancora il ricorso perché da Guidonia sono arrivate soltanto le schede senza i verbali. Abbiamo le prove che qualche presidente poco accorto ha dato per rato e valido il doppio voto alle schede M5S ed altro che ben abbiamo descritto nel ricorso con nome e cognomi di testimoni. Dobbiamo restaurare la trasparenza e la verità per i cittadini, gli elettori e per il territorio da troppo tempo genuflesso. Il risultato della Lega è stato eccezionale. Abbiamo parlato al cuore ed alla testa della gente ma questo non basta per fare giustizia su una porzione della provincia romana abbandonata per interessi individuali di chi si professava paladino. Ben fa Cubeddu a non rispondere al telefono ai giornalisti che chiedono il suo pensiero. Cubeddu sa che non ha vinto, sa che 19 voti di distacco non rappresentano la verità, anzi. Io sono comunque eletta nel Collegio di Guidonia perché ero anche presente sul plurinominale. Abbiamo avuto come centrodestra un’altra grande soddisfazione per aver eletto al Senato nel Collegio Rieti – Guidonia all’uninomnale, Umberto Fusco, e Gianfranco Rufa al plurinominale, entrambi della Lega. Queste elezioni hanno evidenziato che in coalizione e per vincere non sono essenziali i personalismi, il protagonismo individuale ma saper interpretare le istanze dei cittadini i loro bisogni ed accettare i consigli degli elettori ed avere un dialogo continuo con la base per essere motivati su basi realistiche e sulla prova che soltanto insieme possiamo ridare vigore e forza alla nostra Città, al Collegio ed alla intera Nazione. La Lega – ha concluso l’Onorevole Saltamartini – sta con le persone e le loro famiglie, con praticità e realismo, impegno e determinazione e solo insieme possiamo raggiungere i traguardi a cui tutti auspichiamo. Un sentito ringraziamento al consigliere di Guidonia Montecelio per la Lega Giovanna Ammaturo, a Patrizia Bio e Giuseppe Scaglione ed a tutto lo staff di giovani e attivisti che in 30 giorni hanno fatto di tutto per raggiungere la straordinaria conclusione”.

(469)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.