Cinque stelle, sette commissioni e numerose violazioni di regolamenti a Guidonia Montecelio

Un consiglio comunale infinito quello di ieri a Guidonia Montecelio. Critiche dall’opposizione nei confronti dell’organizzazione del convegno “Legalità e prevenzione alla corruzione” di questa sera al Teatro Imperiale di Guidonia Montecelio. Doveva essere un incontro per la città, è invece una “propaganda politica” del Movimento Cinque Stelle. A parlare, infatti, ci sono solo deputati pentastellati.
Ritirata la mozione di intitolazione della sala consiliare a “Peppino Impastato”, delle tre firme previste il foglio ne presentava solo una. Regolamento violato.

Cinque stelle a Guidonia Montecelio? No, solo violazioni di regolamenti e opportunità politica


Nell’assetto del consiglio capogruppo pentastellato Giuliano Santoboni, per il Pd c’è Simone Guglielmo, per Guidonia Domani il sempreverde Mario Valeri, per il centrodestra con Forza Italia e Fratelli d’Italia comanda Arianna Cacioni, a Noi con Salvini ovviamente Giovanna Ammaturo.
Presentate le sette commissioni consiliari permanenti: risorse umane e innovazione amministrativa, bilancio e controllo di gestione, sviluppo e rilancio economico, urbanistica, lavori pubblici e infrastrutture, politiche ambientali, cultura con istruzione e sociale (dove troviamo anche lo sport).
A chiudere una manifestazione d’interesse di volontà contraria all’entrata in funzione del Tmb (trattamento meccanico-biologico). L’atto viene sintetizzato in corso d’opera e passa con il voto della maggioranza, ma non ha valore giuridico.

(8)

happy wheels 2 demo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*